EU Cookie Law Script 1

We use cookies here at C.A.N. Isola to ensure that you get the best user experience. To continue using our site, please allow cookies.

Accetto | Abbandona
Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola
Piazza Manzioli 5
6310 ISOLA-IZOLA
SLOVENIA
Indice documenti - Documenti - Regolamento di procedura della commissione della CAN di Isola per l'elenco elettorale
  Data 29-Set-2015  Stampa la pagina corrente  Mostra la mappa

Regolamento di procedura della commissione della CAN di Isola per l'elenco elettorale
consiglio CAN
COMUNITÀ AUTOGESTITA della NAZIONALITÀ ITALIANA di ISOLAC O N S I G L I O

In conformità all'art. 27 dello Statuto della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di
Isola, alla Legge sull'evidenza del diritto elettorale (GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2), artt. da 34 a 39),
e degli artt. 24 e 25 della Legge sulla tutela dei dati personali (GU-RS, n. 86/2004 e 113/2005),
nonché del relativo Regolamento della CAN sulla tutela dei dati personali, il Consiglio della
Comunità Autogestita della nazionalità Italiana di Isola, in data 24/06/2015, ha approvato il
seguente


REGOLAMENTO DI PROCEDURA DELLA COMMISSIONE DELLA COMUNITA'AUTOGESTITA DELLA NAZIONALITA' ITALIANA DI ISOLA PERL'ACCERTAMENTO DEL DIRITTO DI VOTO DEGLI APPARTENENTI DELLACOMUNITA' NAZIONALE ITALIANA DEL COMUNE DI ISOLA

 

 


Art. 1
La Commissione per l'accertamento del diritto di voto degli appartenenti alla Comunità
Nazionale Italiana del Comune di Isola (di seguito Commissione) è composta dal presidente e da
altri due membri nominati dal Consiglio con la maggioranza assoluta dei voti.
La commissione viene nominata non prima di 60 giorni e non più tardi di 30 giorni dalla
scadenza del mandato della Commissione uscente. La durata del mandato della Commissione è
di 5 anni.
Le competenze della commissione sono sancite con la Legge sull'evidenza del diritto elettorale
(GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2).
Art. 2
Membri della Commissione possono essere eletti connazionali con residenza stabile nel comune
di Isola che hanno profonda conoscenza della Comunità Nazionale Italiana di Isola.
Art. 3
La riunione costitutiva della Commissione viene convocata dal presidente del Consiglio.
Alle sedute della Commissione viene invitato anche il presidente del Consiglio della CAN.
Art. 4
Per il disbrigo delle pratiche burocratiche e amministrative (convocazione, stesura verbali ecc..)
della Commissione il Consiglio della CAN incarica con delibera un rappresentate del servizio
amministrativo.
Art. 5
La Commissione ha il compito di proporre al Consiglio eventuali modifiche necessarie al
presente atto quando il caso o la necessità lo impongano.
Art. 6
Il cittadino della Repubblica di Slovenia che intende acquisire il diritto di voto in qualità di
appartenente alla Comunità Nazionale Italiana (richiedente) inoltra la richiesta alla Commissione
su apposito modulo con cui si dichiara appartenete alla Comunità Nazionale Italiana.
Art. 7
Il diritto al voto del richiedente viene appurato dalla Commissione in base all'autocertificazione
di cui all'articolo precedente ed in considerazione di criteri specifici.
I criteri specifici comprovanti l'idoneità del richiedente sono stabiliti dal Consiglio in conformità
all'art. 12 della Legge sull'evidenza del diritto elettorale (GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2).
I criteri dettagliati per l'accertamento del diritto di voto dell'appartenente alla Comunità
Nazionale Italiana si pubblicano nelle pubblicazioni locali del Comune di Isola.
Art. 8
Se la Commissione riconosce al richiedente, il diritto di voto, richiede all'Unità Amministrativa
la sua iscrizione all'elenco del diritto di voto.
In caso di dubbio o di ambiguità, prima di deliberare in merito a qualsiasi dichiarazione o
all'adempimento dei criteri particolari per acquisire ex novo il diritto di voto il Presidente della
Commissione ha l'obbligo di informare il Presidente del Consiglio della CAN.
Se le condizioni per l'iscrizione del cittadino della Repubblica di Slovenia non risultano
soddisfatte, la Commissione emette in merito la delibera attinente.
Avverso la decisione emessa è garantita la tutela giudiziaria ai sensi delle disposizioni del comma
8 dell'articolo 7 della Legge sull'evidenza del diritto elettorale (GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2).
Art. 9
Nello svolgimento delle proprie mansioni la Commissione é autonoma, previo rigoroso rispetto di
questo regolamento di procedura, dello Statuto della CAN e della Legge sull'evidenza del diritto
elettorale (GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2).
Art. 10
La Commissione della CAN è deliberativa se sono presenti almeno il presidente ed un (1)
membro.
Le delibere della commissione sono valide se approvate con almeno due (2) voti a favore.
Art. 11
Prima di affrontare le singole richieste d'iscrizione all'elenco elettorale del diritto al voto la
commissione svolge una rapida disamina degli elementi a disposizione nel caso concreto. Indi
stabilisce ora e data di convocazione del colloquio con il richiedente.
Art. 12
La Commissione si riunisce entro 15 giorni dalla data di deposito della richiesta.
Ad ogni presentazione della dichiarazione del diritto di voto in veste di appartenente alla
Comunità Nazionale Italiana, le richieste vanno indirizzate alla segreteria della CAN, che
provvede ad inoltrarle alla Commissione.
Art. 13
La riunione della Commissione della CAN viene presieduta dal presidente che provvede ad
informare il richiedente sul regolamento di procedura. Il richiedente deve essere informato che
l'iscrizione all'elenco sull'evidenza del diritto elettorale degli appartenenti alla Comunità
Nazionale Italiana avviene ai sensi della Legge sulla procedura amministrativa e che al termine
della riunione sarà chiamato a firmare, assieme ai componenti della commissione, il testo del
verbale.
Il presidente ha l'obbligo di informare il richiedente sui diritti e sui doveri che l'iscrizione
comporta (diritto di voto attivo e passivo all'interno della Comunità, alle elezioni amministrative
ed a quelle politiche in veste di rappresentante della Comunità Nazionale Italiana).
Art. 14
Il presidente, e i membri della Commissione hanno facoltà di rivolgere al richiedente domande
volte ad accertare l'appartenenza nazionale, culturale e linguistica. Il richiedente è libero di
esprimere la propria appartenenza nazionale, linguistica e culturale e di esprimere altrettanto
liberamente il proprio desiderio e la propria volontà di iscrizione all'elenco sull'evidenza del
diritto di voto degli appartenenti alla CNI di Isola.
Art. 15
A conclusione del colloquio il Presidente della Commissione informa il richiedente sui termini di
tempo entro i quali riceverà a domicilio risposta scritta alla richiesta presentata (8-15 gg).
Art. 16
Il verbale del colloquio, redatto in duplice copia, è considerato parte integrante del procedimento
amministrativo e viene allegato agli atti in apposita cartella, che deve essere custodita a norma di
legge e considerata di natura strettamente riservata in base alla Legge sulla tutela dei dati
personali (GU-RS, n.67/2007 ZVOP-1A) e del presente Regolamento.
Art. 17
La stesura dell'evidenza del diritto di voto degli appartenenti alla CNI viene effettuata dal
Ministero competente, mentre la convalida dalla Commissione della CAN, il tutto ai sensi
dell'articolo 28 della Legge sull'evidenza del diritto elettorale (GU-RS, n.98/2013 ZEVP 2).
Art. 18
Il presente Regolamento entra in vigore il giorno successivo alla sua pubblicazione nelle
pubblicazioni ufficiali del Comune di Isola.

 

Isola, 24 giugno 2015 Il Presidente: Marko Gregoric

 

 

 

REGOLAMENTO - testo ripulito, VII ordinario Consiglio CAN, 24/06/2015

 
Indice documenti - Documenti - Regolamento di procedura della commissione della CAN di Isola per l'elenco elettorale
Ultime notizie