EU Cookie Law Script 1

We use cookies here at C.A.N. Isola to ensure that you get the best user experience. To continue using our site, please allow cookies.

Accetto | Abbandona
Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola
Piazza Manzioli 5
6310 ISOLA-IZOLA
SLOVENIA

Regolamento di procedura del Comitato dei Garanti

I  DISPOSIZIONI GENERALI  

Art.1

    Con questo regolamento si definiscono le competenze e le modalità di lavoro del Comitato dei garanti della Comunità Autogestita della Nazionalità Italiana di Isola (in seguito: C A N), i diritti ed i doveri del presidente e dei membri (in seguito: membri) del Comitato dei garanti (in seguito: Comitato)  

Art. 2

Il lavoro del Comitato si svolge in sedute pubbliche.

Le sedute possono essere chiuse al pubblico solo nei casi previsti dallo Statuto della C A N, da altri atti della C A N, in base a delibere specifiche del Consiglio della C A N  o per decisione del Comitato.

II  COSTITUZIONE DIRITTI E DOVERI

Art.3


I membri del Comitato vengono nominati dal Consiglio della C A N, in armonia con l’art. 20 dello Statuto della C A N.

Il Comitato può venire esonerato con la stessa procedura usata per la sua nomina. L’esonero può riguardare l’intero Comitato od ogni suo singolo membro. La proposta di esonero debitamente motivata, deve essere inoltrata al presidente o al vicepresidente del Consiglio e può essere fatta su iniziativa di almeno tre (3) consiglieri o di qualunque dei membri del Comitato stesso. Il presidente del Consiglio è tenuto ad inserire all’O.d.G. la proposta di esonero inoltratagli, alla prima seduta successiva del Consiglio e comunque entro il termine massimo di tre mesi.

Il componente del Comitato al quale si riferisce la proposta di esonero, ha il diritto presenziare alla seduta del Consiglio in cui si tratta la proposta e di replicare alle motivazioni avanzate.

Il Comitato o i suoi singoli membri vengono esonerati a maggioranza dei voti dei consiglieri (5)

Ai membri del Comitato cessa la funzione se non adempiono più alle condizioni di cui all’art. 20 dello Statuto della C A N di Isola.

Art.4


Il presidente del Comitato convoca la seduta costitutiva del Comitato entro 30 giorni dalla sua nomina. Se ciò non avviene, la seduta costitutiva viene convocata in conformità di questo articolo e dell’art. 16 dello statuto della C A N dal presidente del Consiglio della C A N entro 45 giorni dalla nomina del Comitato.

Art.5

    Ai membri del Comitato derivano diritti e doveri dallo Statuto e da questo Regolamento

Art.6

Se il membro non può presenziare alla seduta del Comitato, deve, quand’è possibile, comunicare la propria assenza al presidente del Comitato o al servizio professionale della C A N prima dell’inizio della seduta.

Il membro del Comitato può presenziare alle sedute del Consiglio della C A N  o dei suoi organismi. Ciò vale in modo particolare, se i punti trattati riguardano argomenti del suo campo di competenza. Alle sedute il membro ha diritto ad includersi nella discussione, non ha però la facoltà di deliberare.

Art.7

I membri del Comitato hanno il diritto di richiedere al presidente, al vicepresidente ed al segretario del Consiglio materiali, informazioni e chiarimenti, che necessita loro per espletare le proprie competenze in ambito del Comitato.

Art.8

Ai membri del Comitato spetta un compenso per la partecipazione alle sedute del Comitato eguale al premio per i consiglieri.

 

III  COMPETENZE

Art.9

Il Comitato ha le seguenti competenze:

-     svolge il controllo della gestione del patrimonio della C A N,

-     controlla la finalità e la razionalità d’impiego dei mezzi previsti dal bilancio,

-     controlla la gestione finanziaria dei fruitori dei mezzi di bilancio della C A N,

-     accoglie le istanze nei casi di ricorsi e petizioni, formula proposte e le sottopone all’approvazione del Consiglio della C A N.

Art.10

Il Comitato relaziona al Consiglio della C A N sulle proprie constatazioni almeno una volta all’anno.

 IV  SEDUTE

Art.11

 Le sedute del Comitato vengono convocate dal suo presidente. Il presidente del Comitato deve convocare la seduta del Comitato anche per delibera del Consiglio, su proposta del presidente del Consiglio o su richiesta di almeno tre (3) membri del Consiglio.

    Qualora il presidente del Comitato non tenesse in considerazione la delibera del Consiglio, la proposta del presidente del Consiglio o del gruppo dei consiglieri, la seduta viene convocata dal presidente del Consiglio.

Art.12

    I proponitori della convocazione della seduta del Comitato preparano l’O.d.G. della seduta.

Art.13

    La convocazione della seduta deve essere fatta pervenire ai membri del Comitato assieme all’O.d.G. ed ai materiali dell’O.d.G. della seduta, almeno 7 giorni prima della data dell’adunanza. L’invito ed i materiali vengono fatti pervenire pure al presidente del Consiglio

Art.14

    Le sedute sono condotte dal presidente. Quand’egli fosse impossibilitato, lo sostituisce il membro definito con Decisione dal Comitato stesso.

Art.15

    I membri del Comitato hanno il diritto ed il dovere di prendere parte alle sedute. Della loro presenza viene tenuta evidenza da parte del presidente.

Art.16

    Alle sedute del Comitato possono partecipare senza diritto di voto pure il presidente, il vicepresidente ed il segretario del Consiglio.

    Il Comitato può decidere di invitare alle sedute anche altre persone con compiti o funzioni specifiche ed i lavoratori professionali della C A N.

Art.17

    Se il Comitato decide di chiudere la seduta al pubblico, vi possono partecipare solo il presidente, il vicepresidente ed il segretario del Consiglio.

Art. 18

    La seduta è deliberativa quando sono presenti la maggioranza dei suoi membri.

Art. 19

    Per la conduzione delle sedute del Comitato ci si attiene a questo Regolamento ed a quegli articoli del capitolo IV - RIUNIONI DEL CONSIGLIO del Regolamento di procedura del Consiglio della C A N di Isola che non sono contemplati in questo Regolamento.

Art. 20

    Del lavoro alle sedute viene redatto un verbale: il verbale contiene i dati inerenti alla presenza delle persone alle sedute, alla conduzione, all’O.d.G. ed alle delibere accolte. Ogni membro può richiedere, che vengano registrati pure i dati riguardanti le proposte respinte ed i risultati delle votazioni.

    Il verbale viene redatto dal segretario del Consiglio della C A N e viene firmato, dopo la sua verifica, dal presidente del Comitato e dal segretario.

 

V  PIANIFICAZIONE DEL LAVORO

  Art. 21

    Il Comitato accoglie il programma di massima per il proprio lavoro per un anno o per periodi più brevi. Il programma viene preparato dal presidente con la collaborazione degli altri membri del Comitato.

Art. 22

    Questo regolamento entra in vigore il giorno seguente al suo accoglimento.

 

 

 

 

Isola, 6 marzo 1997

 

                                     Il presidente del Consiglio

                                            Gianfranco Siljan

 
Indice documenti - Comitato dei Garanti - Comitato dei Garanti - Regolamento di procedura del Comitato dei Garanti
Ultime notizie